Cambio armadio, tutto quello che c’è da fare e sapere per la stagione in arrivo

cambio armadio
Cambio armadio, tutto quello che c’è da fare e sapere per la stagione in arrivo - Photo Credit: casafacile

Cambio armadio, tutto quello che c’è da fare e sapere per la stagione in arrivo. Ecco qualche dritta e qualche consiglio sul cosa e come fare per ottimizzare tempi, spazi e capi 

L’estate sta finendo o forse, viste le sempre più frequenti piogge, è già finita. Se un tempo la fine di agosto segnava il passaggio dal look da spiaggia a quello da città, oggi pare rappresentare sempre più il momento del “cambio armadio”. Ecco, dunque una piccola guida sul cosa e come fare per ottimizzare tempi, spazi e capi.

Se l’autunno si avvicina e non possiamo proprio sfuggirgli, allora è meglio non lasciarci trovare impreparati e provvedere il prima possibile. Tutto ciò, però, può anche avere i suoi lati positivi e, addirittura, risultare divertente. Il cambio dell’armadio, ancora, può essere il momento più fashion di tutto l’autunno, ma anche molto stressante, se non ci si organizza bene. Ecco, dunque, come fare.

CAMBIO ARMADIO

cambio armadio
Cambio armadio, tutto quello che c’è da fare e sapere per la stagione in arrivo – Photo Credit: Mr. Wonderful

Per cominciare svuotate del tutto il vostro guardaroba e procuratevi delle grandi scatole in cui andrete a riporre i capi che non indosserete fino alla prossima estate. O, in alternativa, preparate il nuovo armadio che accoglierà tutto quello che non indosserete più. Via caftani, costumi da bagno e micro top. Shorts e abitini. Insomma, nulla che potrete riutilizzare. Nemmeno durante le più assolate giornate settembrine. Via fiori e fantasie eccessivamente colorate. Via paglia e lino.

Mentre si svuota l’armadio è anche il momento ideale per far pulizia. Pulizia dall’eventuale polvere (qualche granello scappa sempre), ma anche e soprattutto di quello che più vi risulta superfluo. Senza dubbio, avrete capi che non indossate più da anni e sapete già che non metterete mai più. Un vero peccato!

Non c’è bisogno di pensarci due volte, infatti, ma di aprire un grosso scatolone e metterceli dentro. Per buttarli via? Niente affatto. Questi capi sono pronti per godere di nuova vita e/o avere nuovi padroni. A volte tornano di moda, a volte è bene reinventarli e, perché no, organizzare dei mercatini o regalarli. Di sicuro ci sarà chi li amerà più di noi.

Ma ritorniamo a noi, al nostro guardaroba. Una volta liberato di tutto quello che può sembrare eccessivo e superfluo è il momento di salvare qualcos’altro. Lasciate i pantaloni lunghi, siano essi jeans o classici pantaloni in cotone, di quelli che in estate abbiamo utilizzato in occasione di qualche giornata più fresca.

Assolutamente sì anche a t-shirt e camicie. Gli abiti? Sì ai cocktail dresses e ai modelli lunghi, purché nelle varianti di colore più vicine alla stagione in arrivo e abbinabili con accessori più autunnali. Ai sandali super flat, infatti, si sostituiscono sneakers e stivaletti (che questo autunno predilige nella variante cow-girl). Alle borse in paglia quelle in camoscio, sfrangiate e dai dettagli in pellame o pelliccia. Ai colori vitaminici della bella stagione, infine, si sostituiscono quelli più neutri e cupi dell’autunno.

Una volta cominciato a riporre tutto quello che può essere “slavato”, riproposto e riabbinato, è il momento di fare i conti con lo spazio. Piegate e sistemate sempre in modo accurato i vostri capi, in tal modo non solo il vostro guardaroba risulterà perfetto, ma farete anche meno fatica nel cercarli. Soprattutto se si tratta del mattino presto, quando ancora assonnate cercate il capo del giorno, quello al quale proprio non potrete rinunciare.

Utile, ancora, potrà essere la sistemazione dei capi in base alle varie occasioni d’uso. Da una parte andranno tutti i capi destinati al giorno, alle occasioni più casual e frizzanti, dall’altra tutti quelli per le occasioni più formali e le notti di festa.

Ancora, potrete ordinare il vostro guardaroba in base ai colori. Un po’ troppo da psicopatici? Nulla affatto. Anzi! Tutto ciò vi regalerà una sensazione di relax e piacere al solo sguardo. Vi rasserenerà l’anima e i pensieri. Ordinare i capi in base a colori e sfumature pare essere una delle pratiche più utili per combattere lo stress e aiutare nel momento dell’abbigliarsi. Dalle tonalità più chiare si passa a quelle colorate, fino ad arrivare ai colori più intensi e scuri. Provare per credere!

Se, invece, non avete molto spazio un’alternativa utile e vincente può essere quella di servirsi di scatole e contenitori vari in cui andare a riporre accessori e capi più piccoli. Anche questo vi servirà per far risultare il vostro armadio dei più ordinati e per facilitarvi durante la ricerca.

Infine, passate alla sistemazione degli accessori. Che abbiate degli spazi appositi o meno, anche questi richiedono una sistemazione con cura e attenzione. Sono loro i protagonisti e i dettagli vincenti di ogni look, pertanto è necessario che si trovi l’accessorio giusto al momento giusto.

Comunque si decida di organizzare il proprio armadio e gestire il momento del proprio cambio dell’armadio, la cosa più importante è trovare un metodo che combaci alle proprie esigenze e abitudini. Un metodo che permetta di trovare tutto rapidamente, anche quando si è più di corsa.

E che sia per tutte un buon e sereno cambio di stagione!