Tubino, i modelli da scegliere in base alla propria silhouette

tubino
Tubino, i modelli da scegliere in base alla propria silhouette - Credit Photo: impulsemag

Tubino nero, ecco come sceglierlo in base alla propria silhouette. Il capo per eccellenza sinonimo di eleganza e raffinatezza continua ad essere uno dei pezzi cult nel guardaroba femminile. Oltre che una delle scelte sempre vincenti

Coco Chanel gli ha dato i natali, il tempo e la storia lo hanno consacrato come capo simbolo di fascino e seduzione, oltre che di stile ed eleganza. Sobrietà e raffinatezza allo stato puro. Più di tutto, però, è stata l’immagine di Audrey Hepburn riflessa nella vetrina di Tiffany a renderlo tale. Capo eterno e immortale. Capo passe-partout, pezzo d’oro da custodire e tirar fuori all’occorrenza. Perché non c’è nessun occasione per la quale risulti fuori luogo.

Il tubino è l’abito che ogni donna dovrebbe possedere nel proprio guardaroba, a prescindere dalla propria silhouette.

Minimal, versatile ed estremamente elegante. Il classico tubino nero si presta davvero bene ad ogni occasione e ogni fisico, basta solo seguire qualche piccola accortezza.

Non solo nero, però. Oggi, specialmente durante la bella stagione, il nostro tubino si colora di tonalità più accese o anche pastello, perfette da sfoggiare al mattino o alla sera.

SI al più classico tubino nero per le figure sia snelle che formose. Il little black dress è la scelta migliore da indossare da mattina a sera, d’inverno così come d’estate. Che si tratti di una serata di gala o una cena informale o una festa tra amici. Nell’imbarazzo della scelta, indossatelo! Slancia la figura, assottiglia e dona immediatamente fascino ed eleganza nella sua più totale semplicità.

Il tubino colorato, dalle tonalità più intense, risulta perfetto per fisici snelli e longilinei. Se, invece, dal colore tenue e dal modello ampio, ancor meglio a trapezio, è ideale per le taglie over. Dona un tocco di vitalità, senza mai abbandonare la classe.

Poi, torna l’elegantissimo tubino bianco, capo must di ogni estate. Il bianco è per eccellenza il colore della bella stagione, capace di far subito tendenza e mettere in risalto l’abbronzatura. Attenzione però, tende ad “allargare” anche le figure più magre. Già, questo tanto amato colore è un gran traditore della silhouette e molto spesso lo si acquista per poi lasciarlo chiuso nel guardaroba. Sedotte e… abbandonato!

Niente panico, è giunto il momento di rispolverare anche i tanto amati abiti candidi. Seguite questi nostri piccoli suggerimenti e non sbaglierete. Per i fisici alti e magri è necessario scegliere un modello leggermente più corto. Mostra le gambe e slancia ancor di più la figura. Se, invece, si tratta di fisici più in carne, che non vogliono comunque rinunciare al fascino del bianco in estate, allora basta impreziosirlo con vistosi gioielli al collo. Questi servono a ingannare, distogliendo lo sguardo dalle piccoli imperfezioni. In alternativa si può indossare una giacca più lunga utile a coprire e nascondere i fianchi.

L’escamotage della giacca funziona sempre. Nasconde ogni formosità, ogni difetto, facendo di ogni donna un’elegante e raffinata Audrey Hepburn. Ovviamente se la serata la richiede. Quest’anno, particolarmente caldo, è un trucco che poco possiamo scegliere di adottare.

Le linee ampie risultano fantastiche soprattutto per i fisici a pera. Mascherano fianchi, pancia e rotolini, con il risultato finale di una perfetta forma fisica, a prova di passerella.

Gli inserti di colore sono la soluzione migliore per creare abiti particolari, curati nei minimi dettagli e ottimi per le taglie più forti. Le sfumature, specie su sfondo nero, regalano quel quid in più anche ai fisici più longilinei e restano la carta vincente di quelli più morbidi.

Insomma, il tubino è ormai da anni uno degli abiti più indossati. Rappresenta la scelta sicura  e vincente. Il capo adatto davvero a chiunque.