Valentino lancia VLTN, il nuovo pop-up store dedicato allo sport

0
119
valentino

Valentino presenta la Resort 2018 e per l’occasione lancia una serie di pop-up store in giro per il mondo. Protagonista di questi active spaces, lo sport

Da Milano fino a Hong Kong passando per Tokyo e New York. Valentino presenta la Resort 2018 e per l’occasione apre i suoi confini non solo verso nuove collaborazioni, ma anche verso un ambiente del tutto inedito, quello dello sport. La maison lancia infatti proprio all’interno della Resort 2018, una serie di nuovissimi pop-up store che prendono vita in alcune delle principali città in giro per il mondo.

Da Occidente a Oriente, nascono una serie di active space a insegna VLTN. A fare da protagonista in questi spazi non c’è né l’haute couture né il ready-to-wear, ma un ambito del tutto inedito: lo sport. Si tratta della principale fonte di ispirazione di questi pop up store e installazioni, realizzati giocando sull’alternanza di colori primari (pensando ai jump box degli allenamenti funzionali), sull’utilizzo di materiali come il cemento armato e sui rimandi ai campi metropolitani da basket.

Cosa possiamo trovare dentro gli active space VLTN? Un limited edition che comprende palloni da basket, tappeti da yoga, sneakers e altri oggetti in grado di unire il savoir faire tipico del brand alle influenze che arrivano dalle nuovissime correnti urban.

Non solo, al momento Valentino è impegnato nell’avvio di importanti collaborazioni con alcuni dei department store più cool a livello mondiale: Maxfield a Los Angeles, Harrods a Londra e Tsum a Mosca, dove vedremo prendere vita proprio gli active spaces.

Valentino lancia VLTN, ma dove troveremo i pop up store?

Il punto di partenza è stato l’avvio il 24 ottobre di un pop up store aperto per otto giorni all’Ifc Mall di Hong Kong, seguito da altre tappe: al QC Cube di Tokyo, dal 26 ottobre al 19 novembre (nella foto) e poi a SoHo, New York (26 ottobre-26 novembre), Los Angeles da Maxfield (27 ottobre-3 novembre), Miami da The Webster (27 ottobre-10 novembre), Mosca da Tsum (27 ottobre-17 novembre), Shanghai al Plaza 66 (30 ottobre-5 novembre), Londra da Harrods (1-19 novembre), Seoul presso Cheongdam(8-19 novembre) e ancora Seoul da Shinsegae Gangnam (14-28 novembre).

Si tratta di luoghi che non si avvalgono di venditori, ma di “autori”: un personale dedicato, scelto in base alle sue inclinazioni e appartenenze culturali, con una semplice camicia bianca della collezione Valentino Rockstud Untitled come divisa.

Un’apertura davvero importante per la Maison, che esce così dai propri confini per toccare note sempre più moderne e contemporanee. Una visione variegata, come confermato anche dall’interno del brand: “l’active underground entra nella maestosità delle boutique Valentino, prendendosi uno spazio inaspettatamente autorevole e autentico”.

Anche lo shooting del servizio fotografico disponibile sul sito di Valentino, ricalca questo mix di influenze: abiti e accessori preziosi incontrano gli oggetti e gli ambienti dello sport.