Louis Vuitton realizza una collezione di borse d’arte con Jeff Koons

0
530
Credits: Louis Vuitton

Louis Vuitton realizza una linea di borse studiate ad arte (nel vero senso della parola), in collaborazione con l’artista statunitense Jeff Koons. La collezione reinterpreta in chiave neo-pop i quadri di da Vinci, Tiziano e Van Gogh sull’iconica tela Monogram

Arte e moda sono due sfere che condividono sempre più territorio, completandosi e traendo ispirazione l’una dall’altra. Con la sua ultima collaborazione Louis Vuitton rimarca in maniera esemplare questo concetto, che è sempre stato proprio della casa di moda francese. Oltre alla celebre Fondation Louis Vuitton a Parigi, la maison ha collaborato in passato con diversi artisti come Hirst, Murakami, Kusamia e Sherman per produrre oggetti-opere d’arte. La linea nata insieme all’artista statunitense Jeff Koons interpreta in chiave neo-pop i quadri dei più grandi maestri dell’arte pittorica. Un incontro tra i grandi classici e l’arte contemporanea, in cui la moda agisce da tramite.

La collezione

Jeff Koons ha trasferito nella collezione Louis Vuitton l’arte figurativa delle sue opere che vanno sotto il nome di Gazing Ball. Si tratta di una serie di dipinti classici ingranditi a formato poster con una palla di vetro blu collocata di fronte. Per questa collezione sono state scelte le opere di Cinque Maestri: la “Gioconda” di Da Vinci, “La caccia alla tigre” di Rubens, “La gimblette” di Fragonard, “Campo di grano con cipressi” di Van Gogh e “Marte, Venere e Cupido” di Tiziano appaiono così raffigurati sulle iconiche borse LV come la Speedy, la Keepall e la Neverfull.

Le cinque opere sono state realizzate sull’iconica tela Monogram del marchio LV. Koons ne ha anche ridisegnato il marchio, i fiori e le stelle. Una rottura con la tradizione della maison francese, che non ha mai permesso prima ad alcun artista di mettere mano al design dell’iconico motivo LV.

Ogni borsa è decorata da uno charm a forma di coniglietto gonfiabile, firma dell’artista stesso. All’interno invece sarà possibile trovare una biografia e un ritratto dei due artisti, insieme all’indicazione del museo in cui poter trovare il quadro riprodotto.

“Mi piace provare tutte le possibilità creative dell’arte. A mio parere, c’è una differenza tra design e arte. L’arte ha un senso, uno scopo che la sottende dall’origine stessa dell’idea”, ha spiegato al quotidiano “Le Figaro” l’artista americano. Koons ha già collaborato con LVMH per creare una confezione per il marchio di champagne Dom Pérignon.

L’evento esclusivo al Louvre di Parigi

La collaborazione tra Louis Vuitton e Jeff Koons è stata celebrata in grande stile, con una cena all’interno del Louvre di Parigi. Questa è stata ospitata da Bernard Arnault, presidente e chief executive officer di LVMH e Jean-Luc Martinez, presidente e direttore del museo. È stata la Salle des États, di fronte alla Gioconda, a fare da teatro a questo evento esclusivo. Il tempio dell’arte è stato chiuso per l’occasione e riservato ai pochi invitati. Tante le celebrities presenti come Cate Blanchett, Jennifer Aniston, Justin Theroux, Michelle Williams, Jennifer Connelly, Catherine Deneuve, Léa Seydoux, Miranda Kerr, ma anche Chiara Ferragni. La collezione verrà lanciata ufficialmente il 28 aprile all’interno delle 450 boutique della rete Louis Vuitton.