Miroslava Duma, l’imprenditrice dallo stile eclettico e sofisticato

Glamour, icona ed imprenditrice. Parliamo di Miroslava Duma, la zarina della moda

Nel 2014 Miroslava Duma si definiva la “zarina della moda”, ed effettivamente potere e stile sono due termini che la rispecchiano bene. Figura esile ed occhi a cerbiatta, la trentatreenne giornalista russa è balzata sulle pagine delle riviste platinate per i suoi look eclettici, sofisticati e sempre impeccabili. Tuttavia è abbastanza limitato inquadrare la sua figura attorno a quella di icona di stile, perché sì i suoi look sono tra i più amati dagli addetti del settore, ma oltre ad un ottimo gusto nel vestire la Duma ha dimostrato più volte di avere un gran fiuto negli affari.

Classe 1985, e madre di tre bambini (George, Anna e Diana), Mira Duma è riuscita col tempo ad unire la sua passione per la moda con gli studi economici svolti alla prestigiosa Università di Economia di Mosca. Dopo la laurea ha iniziato a lavorare presso alcune testate di moda. A soli 24 anni è diventata fashion editor di Haper’s Bazaar Russia. Lasciato questo incarico ha lavorato come giornalista freelance per alcune riviste dal calibro di Tatler, Ok Magazine e Glamour. Nel 2011 ha fondato il sito Buro 24/7, che tratta di moda, lifestyle, architettura, musica e cinema, per poi lasciare il timone nel marzo del 2018.

Oggi Miroslava Duma usa la sua influenza nel campo della moda per lanciare investimenti che collegano l’industria della moda con le tecnologie ecosostenibili più innovative. Il suo ultimo investimento, infatti, si chiama Ftl ed è l’abbreviazione di Fashion tech lab, specializzata in tessuti intelligenti e biotecnologie e nanotecnologie. Si tratta di un laboratorio sperimentale che mira ad aiutare le nuove tecnologie e le innovazioni sostenibili a connettere, collaborare e creare prodotti e marchi che muovono il settore della moda e migliorano la sua impronta sociale e ambientale.

 

Per quanto riguarda il suo stile, mai scontato e sempre all’avanguardia, il primo ad accorgersi del suo grande potenziale in fatto di moda è stato Scott Schuman, autore di The Sartorialist, che grazie ai suoi scatti ha fatto girare per il web i look sofisticati che Miroslava sfoggiava all’ingresso delle sfilate. A dispetto della sua statura bassa, la Duma non rinuncia ad indossare capi lunghi o oversize. Inoltre ama mixare texture, colori e fantasie. I suoi look sono sempre colorati ed eclettici, ma soprattutto d’alta moda. Tra i suoi brand preferiti godono di un posto d’onore Balenciaga, Miu Miu, Prada, Lanvin, Marni e Chanel, inoltre ha confessato di essere un’amante delle borse di Hermès, di cui vanta una notevole collezione, dei tacchi alti e delle collane vistose. In poco tempo il suo nome è stato affiancato a quello di Olivia Palermo nella categoria fashion icon e best street style. Il suo sogno è quello di affermare la moda russa e di portare avanti progetti che uniscono moda ed ecosostenibilità.