FashionPuglia 17, tutte le anticipazioni sulla kermesse dedicata alla moda emergente

FashionPuglia 17
FashionPuglia 17, tutte le anticipazioni sulla kermesse dedicata alla moda emergente - Photo Credit: FashionPuglia

FashionPuglia 17 è pronta a scendere in piazza. Animi in fermento e motori accesi per la più grande kermesse di moda emergente al Sud che anche quest’estate è pronta a calcare la passerella. Noi di Alta Moda abbiamo raccolto per voi tutte le anticipazioni su stilisti, collezioni e modelle

FashionPuglia 2017 è pronta a scendere in piazza. Mancano ormai pochi giorni all’attesissimo evento che ogni anno raccoglie e fa sognare tutti coloro che scelgono di vivere una notte all’insegna del fashion e della cultura. Perché FashionPuglia è anche questo. Amore, passione, cultura e tradizione.

“Fermati. Amala. È la moda emergente, è la femminilità, è FashionPuglia2017” hanno dichiarato più volte gli organizzatori, Francesco Francioso e Merilù Barbaro. E in tantissimi si sono fermati. L’hanno amata. La amano sempre più.

FashionPuglia torna a sfilare per la quinta volta di seguito nell’esclusiva cornice della Città Bianca. Tutto è già in fermento per l’evento ormai simbolo dell’estate pugliese. Si parte sabato 5 agosto 2017 alle ore 21:30. Intanto, in molti contano i giorni, le ore e i secondi che li dividono dal grande evento e soprattutto non aspettano altro che scoprire le collezioni che quest’anno calcheranno la passerella. Diversi gli stilisti in gara e tutti con una collezione giovane e sorprendente. Curiosi di conoscerli? Curiosi di sapere chi si aggiudicherà il primo premio quest’anno? Noi di Alta Moda abbiamo raccolto una serie di anticipazioni sugli stilisti e le rispettive collezioni che vedremo in passerella il prossimo 5 agosto.

7 stilisti per 7 collezioni. Scopriamoli insieme.

Francesca Derinaldis con la sua collezione Freeda. Si tratta di una capsule che vuole rendere omaggio all’artista messicana Frida Kahlo, da sempre icona di caparbietà, libertà ma soprattutto emancipazione femminile. La collezione firmata Francesca Derinaldis gioca con le linee morbide e fluttuanti dei tessuti. Si esprime attraverso colori vivi e sgargianti, unisce elementi floreali a stampe geometriche. Tutto rimanda all’allegria e vivacità di quel lontano Messico. Gli stessi ingredienti che da sempre hanno caratterizzato e contraddistinto l’arte dell’immensa Frida. Immancabili le corone di fiori, i gioielli e gli scialli pensati per una giovane e moderna Frida Kahlo. Una donna che voglia vivere la sua indipendenza, la bellezza della libertà e il suo essere a pieno.

Maria Grazia Di Donato con la sua Mexican Way. Ancora una volta è il Messico il grande protagonista sulla scena. Questa collezione è un viaggio lontano, un percorso attraverso usi e costumi di una terra magica e senza fine. Si rivolge ad una donna giovane e fresca, dinamica e briosa, ma allo stesso tempo elegante e attenta ai dettagli. Tutto, della cultura messicana, è stato meticolosamente studiato e appreso per dar vita ad una serie di capi senza eguali.

Dimitar Dradi sfila con The crown of love. Estro, arte e bellezza sono gli ingredienti principali del suo lavoro. Per lui la moda è sempre stata incessante ricerca e continuo stupore. I suoi sono abiti scultura, realizzati in carta ed ecopelle con la tecnica degli origami. I volumi si ispirano al fetish africano.

Vincenza Lacava porta in passerella le sue sculture tessili indossabili. Questa collezione vede protagonisti abiti voluminosi e dalle grandi dimensioni. Tutto appare nuovo nelle forme, nell’intensa palette cromatica e nelle sfumature. L’ispirazione parte dall’opera dell’artista contemporaneo James Nares, che rende l’arte un esperimento e l’esperimento un’arte. Il movimento, il gioco delle forme e le pennellate di colore cercano di esprimere al meglio questo forte legame con la personalità e l’opera di Nares.

Marta Maggioni porta in passerella Elaphìna. Il nome della collezione deriva dall’antico greco cerva e in particolare da una leggenda del tempo. Da qui, e dalla sensualità intrinseca che ogni donna ha, prende vita questa capsule esclusiva. Tutto si fa romantico e delicato, i toni pastello e le trasparenze rappresentano i punti cardine di questa linea. Incanto e magia si concretizzano nelle forme e nei colori, fino a raggiungere la perfezione della passerella.

Ilaria Novarese con Violet. È il nome di una donna, una giovane donna che abitava in un reame. A caratterizzarla le sue doti di temperanza e fascino. Doti che adesso si esprimono nelle linee e nelle tonalità di questa collezione. Il viola, in tutte le sue sfumature, tinge la leggerezza della donna e dei tessuti. Il mondo incantato affianca quello floreale. E così, giardini immaginari e fiori plastificati appaiono su forme e lunghezze.

Giulia Pierangeli e la sua DeCostrizione Collection. Riconquistare la libertà è il vero e più forte messaggio di questa collezione fatta di corsetti, camicie di forza e uniformi. Un forte sentimento di ribellione è quello che colori, forme e linee cercano di gridare. Capi candidi si alternano e contrappongono a capi scuri e austeri. Tessuti rigidi e rinforzati si contrappongono a più sinuose georgette. Alla fine, i capi destrutturati si combinano tra loro e quasi scompaiono, trasformati in qualcosa di nuovo e più libero.

Una passerella ricca di uscite e dettagli da gustare dall’inizio alla fine. Con il fiato sospeso, con gli occhi pieni di meraviglia. FashionPuglia è pronta a far ritorno sulla scena con la sua nuova edizione, sempre più ricca e sorprendente. Ospiti, musica e spettacolo si alternano agli abiti e insieme vestono una delle notti più belle dell’estate ostunese.

A giudicare ogni singola uscita, oltre che i primi tre finalisti, saranno i grandi nomi di Gianni Molaro, Antonio Franceschini e Biancamaria Gervasio. Senza dubbio da annoverare tra i simboli della couture Made in Italy e della sua promozione.

Tutto è pronto per il prossimo 5 agosto 2017. Start ore 21:00.

FashionPuglia sta tornando!