Balenciaga, le Crocs non conquistano il mondo della moda

Il fashion system sembra non aver apprezzato le ultime novità di Demna Gvasalia in casa Balenciaga. Il designer ha portato in passerella le Crocs, le scarpe di gomma colorata, durante la Paris Fashion Week.

Le scarpe Crocs sono sempre state definite come l’antimoda, nessuno degli appassionati del fashion stystem ama queste scarpe, ma non è per tutti così; molti, infatti, le trovano, seppur non molto chic, delle calzature comode e pratiche. Le scarpe usate dalle infermiere e dai dottori arrivano sulla passerella, durante la Paris Fashion Week, la maison di moda Balenciaga ha portato in scena le tanto odiate quanto amate Crocs.

Balenciaga, casa di moda spagnola fondata da Cristobal Balenciaga, attualmente diretta da Demna Gvsalia, 36 anni, tedesco ma di origine georgiane.
Demna è uno stilista uderground, che si distacca nettamente dallo stile classico di Balenciaga. Ha lavorato per Maison Margiela e Louis Vuitton come senior designer e nel 2014 ha dato vita ad un suo brand, Vetements. Lo stilista è entrato nella casa di moda del gruppo Kering nel 2016, prima di lui vi era Alexander Wang.
Cristobal Balenciaga viene ancora oggi considerato uno dei pilastri della moda, è passato alla storia per aver modificato le regole del fashion stystem all’inizio del 900, era apprezzato anche dal sul rivale Christian Dior. Maestro del taglio, creava sui corpi femminili armoniose e perfette geometrie, creò la gonna a palloncino e fu uno dei prima ad abbinare il nero con il marrone, accostamento di colori che oggi viene spesso giudicato out.

Crocs , brand statunitense con sede nel Colorado, è stato ideato da tre fondatori, che realizzano queste calzature: una sorta di zoccoli, con una plastica leggera che permette al piede di non sudare, per questo vengono apprezzate soprattutto nel periodo estivo; sono state realizzate in vari modelli anche con la pelliccia all’interno. Questi due brand si sono uniti portando così in passerella gli zoccoli in plastica.
Realizzati in vari colori, dal giallo accesso al grigio, dal rosa al nero; queste calzature sono realizzate con una platform e sopra arricchite da numerosi decori, come le due B di Balenciaga e abbinate a dei sinuosi abiti estivi

Il cattivo gusto in passerella

Sul web numerosi commenti negativi riguardo a queste scarpe, nonostante, per chi le ha provate, sa che sono il massimo della comodità.
Ma perché il cattivo gusto ha conquistato la moda?
Non saranno il massimo dell’eleganza, è innegabile, ma rispecchiano a pieno lo stile del direttore creativo; Demna è uno stilista fuori dalla righe, ama portare in passerella il cattivo gusto all’estremo, basta vedere il suo brand Vetements per capire quanto lui ami tutto ciò. La moda è anche questo, portare all’interno dello show qualcosa di eccessivo e di volgare, che catturi l’attenzione del pubblico facendolo riflettere su cosa sia realmente il cattivo gusto, in fondo è pur sempre qualcosa di soggettivo.

I look della passerella, non sono outfit per essere indossati così per come vengono proposti, ma sono dei look che devono catturare l’occhio del pubblico, sono dei look da show, la sfilata è tutto uno show; hanno, infatti, lo scopo di mostrare i vari capi della collezione mixati tra loro in modo da creare scalpore, poiché le vendite su quella collezione ormai sono state già fatte.

Lo stilista Demna crea questi look con la sua stylist Lotta Volkova, prima di essere la stylist di Balenciaga era anche la stylist di Vetements.

Nonostante le scarpe sembrano non siano state molto apprezzate dal pubblico, Balengiaca, ancora una volta, è riuscita a far parlare di sé. L’importante si sa, è che se ne parli, o nel bene o nel male.
Diventeranno comunque un must have per la prossima estate 2018?