Pantaloni a vita alta, svelato un possibile trend della moda autunno inverno

0
189

Lo street style che ha spesso e volentieri fatto intuire un gran numero di tendenze che è stato registrato in quel di Milano, porta a pensare come i pantaloni a vita alta abbiano tutte le carte in regole per poter diventare il trend della moda autunno inverno 2020-2021.

I look maggiormente copiati prevedono proprio l’uso dei pantaloni a vita alta. Il motivo? Semplice, dato che si tratta di una tipologia di pantaloni che riesce a racchiudere uno spirito tipicamente cosmopolita, che tra l’altro rappresenta alla perfezione anche l’animo delle It-girls, in maniera tale da riflettere senza alcun compromesso quello che è lo stile del proprio guardaroba.

Insomma, in tante si staranno sicuramente chiedendo come vanno indossati i pantaloni a vita alta. Ebbene, la combinazione più interessante è sicuramente quella che ne prevede l’associazione con crop top, ma anche t-shirt dalla tonalità bianca, che siano piuttosto basiche, senza dimenticare le classiche camicie. Inoltre, ci sono diverse It-girls che, giusto per contaminare ancora di più le mode e le tendenze, non rinunciano all’abbinamento dei pantaloni a vita alta con un lavering di giacche.

Uno dei tanti punti di forza dei pantaloni a vita alta, soprattutto in riferimento ai trend moda autunno inverno, è quello di garantire un alto grado di versatilità. La regola da seguire è che, ormai, terminato il tempo del minimalismo, allontanandosi da quello pure che ha caratterizzato gli ultimi anni.

In questo caso, infatti, lo stile basic, tende a modificarsi in relazione alla sperimentazione sartoriale. A testimonianza di questo discorso, i volumi tendono ad ampliarsi sempre di più ed ecco che emerge in tutta la sua forza il trend dei pantaloni a vita alta.

Comodità, misure larghe, ma anche delle texture dei vari tessuti che riescono a combinare tra loro anime e stili tra i più differenziati. Si passa dalle tipiche trame che caratterizzano il denim fino ai pattern Principe di Galles, senza dimenticare ovviamente i tessuti matelassé, con un effetto trapuntato, e pure la pelle.

Insomma, tutto viene utilizzato in maniera precisa e scrupolosa con l’intento di valorizzare il più possibile la silhouette femminile. Inutile mettere in evidenza per l’ennesima volta come si tratta di un capo d’abbigliamento che deve essere per forza di cose presente all’interno del guardaroba femminile. Con la massima libertà di sperimentare, provando ad abbinare i pantaloni a vita alta con dei maglioni molto sofficini in lana a trecce, ma non solo, visto che si può combinare anche blazer strutturati e cappotti più morbidi.