Preservativi griffati YSL: ne avevamo bisogno?

0
559
Preservativi
Preservativi YSL

Sono preservativi e sono griffati: firmati dalla più grande casa di moda francese, hanno il costo di due euro e pezzo, e sono disponibili in due colori strong, oro e nero. Questo nuovo prodotto griffato, è in vendita in uno dei più importanti e lussuosi punti vendita a Parigi, e dal su lancio ha suscitato immediatamente scalpore. Il brand francese ha griffato un prodotto di uso comune, e lo ha pubblicizzato tappezzando la città di Parigi con l’immagine di un uomo nudo bellissimo, e di una donna bionda, di spalle. L’immagine simboleggia l’incontro tra i due, dove lei rappresenta la realtà ordinaria, lui, la trasgressione. Entrambi sono sicuramente giovani e bellissimi, ma le due figure sono in contrasto: lui ha il corpo tatuato, lei, è in giacca. Dunque i due rappresentano il sesso, il sesso con preservativi YSL.

I preservativi sono solo il mezzo per lanciare una campagna di sensibilizzazione: utilizzare il preservativo durante i rapporti sessuali per evitare il contagio di malattie veneree. I condom griffati, sono solo una provocazione, una sorta di escamotage per spingere le persone all’utilizzo dei preservativi durante i rapporti sessuali.
Il fotografo, cattura un momento, uno sguardo quello del giovane bello e statuario, completamente nudo, di lei di spalle. La luce è quella tenera del giorno, velata da tende bianche; il tutto fa pensare ad un ambiente pulito. Queste caratteristiche in parte richiamano l’idea lanciata dal brand YSL, quella di evitare il contagio, quella di fare del sesso pulito.

Molti hanno colto questa pubblicità come una provocazione, ed hanno visto nell’immagine qualcosa di troppo forte. Ma la nudità è naturale, ed è ovunque, e per parlare di rapporti sessuali, è necessario mostrare il corpo per attirare l’attenzione. E’ dunque importante cercare di dare il giusto spazio al simbolismo, piuttosto che al preconcetto, o al tabù; lo scopo del brand, non era quello di griffare un oggetto di uso comune, per rendere potenti gli uomini potenti economicamente, ma di cercare di sensibilizzare le persone, con un messaggio chiaro, inerente al pericolo che si corre evitando l’uso dei preservativi.

L’immagine è ovunque nella città di Parigi, con lo scopo di essere vista, con lo scopo di attirare l’attenzione e di far parlare di sé. Era questo lo scopo del messaggio pubblicitario, non la vendita di preservativi di classe, griffato. Non esiste differenza di classe in questo messaggio, perché, lo scopo non è rappresentato dalla vendita in sé ma dalla sensibilizzazione data dal messaggio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here