Sfilata sull’Everest entra nel Guinness World Record

0
336
sfilata everest

Cosa ne direste di una bella sfilata in alta montagna, ad un’altitudine in cui l’aria è talmente di qualità che diventa quasi un onore respirarla? Stavolta ci ha pensato anche il Guinness World Record a immortalare un primato a dir poco particolare che riguarda il settore della moda.

Sì, dal momento che è stato reso ufficiale un record, con certificato assolutamente regolare denominato The Mt. Everest Fashion Runway, che riguarda una sfilata che è stata organizzata in altura. Non si tratta, però, della solita location con vista sulla città, quanto piuttosto di una sfilata che si è svolta lo scorso 27 gennaio ad un’altezza che, fino ad ora, nemmeno in cartolina si sarebbe mai potuta immaginare.

Un’altezza che non si è mai vista nella storia della moda, che è nata da un’idea di The Mt. Everest Fashion Runway, in collaborazione con Save the Earth, presso Kala Patthar, in Nepal. Avete capito bene: questa sfilata particolare si è svolta nientemeno che sul monte Everest, alla temibile altezza pari addirittura a 5643 metri.

Un progetto che, ovviamente, è stato realizzato seguendo tutte le linee guide indicate dal Guinness World Record. Proprio uno dei referenti del gruppo è partito da Londra per testimoniare l’evento, che è stato voluto a tutti i costi da parte del marchio nepalese Kasa, con l’intenzione di mostrare quanto anche il campo della moda possa essere importante nella lotta alle emissioni e quanto si possa fare per sensibilizzare l’opinione pubblica verso temi fondamentali per il nostro futuro, come il cambiamento climatico globale e la necessità di adottare fin da subito, nella vita di tutti i giorni, dei comportamenti molto più “verdi” e rispettosi della natura, oltre che ovviamente più responsabili.

Sono ben 18 i modelli che hanno preso parte a questa che si può definire a tutti gli effetti una vera e propria impresa leggendaria nel campo della moda. Tra questi troviamo anche una ex miss universo e svariati personaggi che fanno parte del settore e che sono arrivati da ogni parte del mondo.

A tenere alta la bandiera italiana c’ è stato anche Manuel Scrima, ovvero un artista e un fotografo di moda, che ha preso la decisione di cambiare prospettiva, lasciando stare la macchina fotografica, ma spostandosi dall’altra parte dell’obiettivo. A presenziare c’era anche il suo amico, e noto modello italiano, Alessandro Egger, che di professione fa anche l’attore.